IN PRIMO PIANO

ULTIME NOTIZIE

ORDINANZA N. 29 DEL 29.03.2021

COMUNE DI SUPINO

Prot. 2481

ORDINANZA n. 29 del 29.03.2021

IL SINDACO

RICHIAMATE

- l’Ordinanza del Presidente della Regione Lazio 28 febbraio 2021, n. Z00006 “Ordinanza ai sensi dell’articolo 32, comma 3 della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 per i Comuni della Provincia di Frosinone, con la quale erano stato collocati in “zona arancione” quasi la totalità dei Comuni, tra cui Supino;

- l’Ordinanza del Ministro della Salute del 13 marzo 2021 avente ad oggetto: Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 nella Regione Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte e Veneto. (21°01593)” pubblicata in G.U. Serie Generale n. 62/2021, con la quale la Regione Lazio è stata collocata in “zona rossa” fino al 29/03/2021;

TENUTO CONTO

che il Ministero della Salute ha comunicato che al Lazio si applicheranno, da martedì 30 marzo 2021, le regole previste per le cosiddette “zone arancioni” dal DPCM del 2 marzo 2021;

CONSIDERATO CHE con Ordinanza del Presidente della Regione Lazio del 27 marzo 2021, n. Z00008, è stato disposto che da martedì 30 marzo 2021 le istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione assicureranno la didattica in presenza per tutto il tempo-scuola;

ATTESO CHE sulla base del D.L. 13 marzo 2021, pubblicato in G.U. n.62 del 13/03/2021, in tutta Italia nelle giornate del 3-4-5 aprile 2021 (periodo delle festività di Pasqua 2021) troveranno applicazione le disposizioni di “zona rossa” con conseguenti limitazioni in diffusi ambiti socio-economici al fine di limitare e prevenire la diffusione dell’emergenza epidemiologica da Sars-Cov 2 e relative varianti;

VISTA

l’indicazione con la quale la ASL di Frosinone in data 01/03/2021 aveva sensibilizzato i Comuni della provincia a tenere in considerazione la possibilità di sospendere le attività didattiche in presenza, salvo ricorrere a ricorrere ad attività didattica a distanza, a causa della diffusa presenza sul territorio provinciale di Sars Cov-2 e relative varianti, inglese e brasiliana, tanto da tenere alto il livello di prevenzione in ogni ambito socio-economico;

TENUTO CONTO

- delle note settimanali della ASL di Frosinone, con le quali si comunicano i dati dell’andamento dei contagi da Covid-19 in questo Comune, si evince una situazione tale da indurre a continuare a tenere in forte considerazione il mantenimento di misure finalizzate a prevenire assembramenti e/o dare spazio a riprese di attività in grado di favorire il diffondersi di contagi nel breve termine;

- del confronto intercorso con la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Supino, Prof.ssa Eleonora Mauriello che ha convenuto di proseguire il percorso scolastico con la didattica a distanza;

CONSIDERATO

che la possibile ripresa delle attività didattiche in presenza sarebbe per soli due giorni (30 e 31 marzo 2021), visto il calendario scolastico regionale 2020/2021, che fissa dal 01/04 al 06/04/2021 l’interruzione delle lezioni per le festività di Pasqua 2021;

TENUTO CONTO

che numerosi sono ancora i nuclei familiari sul territorio comunale con la presenza di contagi da Sars Cov-2 e relative varianti;

CONSIDERATO CHE la riapertura delle scuole in presenza determina occasioni di contatto diretto tra il personale scolastico e gli studenti, oltre a quelle determinate dai conseguenti spostamenti, che potrebbero agevolare la diffusione del virus, anche in considerazione delle imminenti festività Pasquali;

RITENUTO

Che, appare necessario applicare misure restrittive a titolo temporaneo e, comunque, per le sole giornate del 30 e 31 marzo 2021, consistenti nella sospensione delle attività didattiche in presenza con proseguo delle attività didattiche a distanza, limitando così situazioni di contatto e/o assembramento connesse con la frequenza scolastica di ogni ordine e grado;

VISTE

le indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS Cov-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia” emanate in data 21 agosto 2020 al fine di supportare coloro che sono coinvolti nella pronta risposta a livello di salute pubblica ai possibili casi e focolai di COVID-19 in ambito scolastico e nei servizi educativi dell’infanzia;

VISTA

la legge 23 dicembre 1978 n.833 art.32 che attribuisce al Sindaco, in qualità di Autorità sanitaria locale, competenze in materia di adozione di provvedimenti a tutela della salute pubblica;

RICHIAMATO

l’art. 50, commi 5 e 7, del T.U.e.l. approvato con D.L.gs. n.267/2000 e s.m.i.;


ORDINA


- Per le motivazioni in premessa richiamate, e da intendersi qui di seguito integralmente riportate, la sospensione delle attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale di Supino , nelle giornate di martedì 30 e mercoledì 31 marzo 2021;

- Resta confermato il mantenimento delle attività scolastiche a distanza con l’applicazione delle relative norme di riferimento;

- Le attività didattiche in presenza, a meno di ulteriori interventi a livello regionale e nazionale, saranno riprese a partire da mercoledì 7 aprile 2021;


DISPONE


la pubblicazione della presente Ordinanza all’Albo Pretorio e nella home-page del sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo: www.comune.supino.fr.it, oltre a darne la più ampia diffusione sulle pagine istituzionali e social del Comune di Supino;

la trasmissione del presente provvedimento alla Direzione scolastica territoriale;

DISPONE altresì


La trasmissione della presente Ordinanza:

- al Prefetto di Frosinone;

- alla ASL di Frosinone, Dipartimento prevenzione salute pubblica;

- al Comando Stazione Carabinieri di Supino;

- al Comando Polizia Locale di Supino;

- alla Dirigente Scolastica.


Si informa, infine, che avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso entro 60 giorni al Tribunale Amministrativo del Lazio o, in alternativa, entro 120 giorni al Presidente della Repubblica.


IL SINDACO

Dott. Gianfranco Barletta





NEWS-COMUNICATI